Recupero scarti del limone per “prodotti cosmetici IGP”

979

IS820-027Dagli scarti del limone della Costa d’Amalfi nasce una linea cosmetica per la cura del corpo, dallo shampoo alla crema per il viso, realizzata nell’ambito del progetto “Filicos” presentato a Maiori, in provincia di Salerno. Finanziato dal Programma di Sviluppo Rurale della Regione Campania, il progetto ha per protagonista un prodotto di eccellenza della costiera amalfitana: il limone IGP Costa d’Amalfi. Dopo la fase di sperimentazione per ottenere gli olio essenziali e valutare la loro composizione chimica, è ai nastri di partenza la produzione dell’intera linea di prodotti. Al progetto partecipano il Consorzio Tutela Limone Costa d’Amalfi IGP, il dipartimento di Farmacia dell’università di Salerno, quattro imprese agricole, le aziende Costiera Agrumi e Sal De Riso, l’azienda Dermofarma Italia e la Confederazione Italiana Agricoltori (Cia) Salerno. Durante la sperimentazione sono stati utilizzati diversi metodi estrattivi per verificare il più idoneo per ottenere l’olio essenziale alla base dei prodotti cosmetici da realizzare. Inoltre, sono stati ottenuti oli essenziali in diversi periodi dell’anno e da parti diverse del limone: la parte più esterna della buccia (flavedo), foglie, dal limone intero. Gli oli migliori, da un punto di vista sia organolettico che chimico, si sono rivelati quelli ottenuti dal flavedo. Il progetto ha l’obiettivo di creare un nuovo indotto economico utilizzando foglie e limoni non commercializzabili grazie alla ricerca e all’innovazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here