FDA propone un aggiornamento della Nutrition Facts riportata in etichetta

2390

C0021521

FDA propone diverse modifiche alla tabella nutrizionale riportata in etichetta. Il cambiamento è inteso ad informare meglio i consumatori anche in relazione a malattie croniche correlabili ad una alimentazione errata come obesità e patologie cardiache. I cambiamenti proposti sono tanti e di rilievo. Vi è per esempio l’obbligo di indicare gli zuccheri aggiunti, poiché il comitato di esperti che ha redatto le Guidelines for Americans ha indicato che la maggior parte della popolazione USA assume zuccheri in eccesso. Si propone anche di ricalcolare le “serving size” affinché rispecchino le reali assunzioni di cibo e bevande. Recenti studi mostrano che l’entità delle porzioni si è notevolmente ridotta negli ultimi 20 anni. Oggi il contenuto calorico e le informazioni nutrizionali sono riferite alla porzione, FDA propone di riportare sulle confezioni multidose, soprattutto quelle più piccole che potrebbero indurre il consumatore a gustare in una sola volta l’intero contenuto, anche le indicazioni riferite all’intera confezione. Se il prodotto contiene potassio o vitamina D è necessario evidenziare tali caratteristiche nella tabella nutrizionale, perché molti americani non ne assumono a sufficienza, con conseguente maggior rischio di patologie croniche. La vitamina D è importante per la salute delle ossa, il potassio abbassa la pressione.  Il calcio ed il ferro saranno ancora riportati in etichetta, ma l’indicazione di vitamina A e vitamina C diventerà volontaria. Saranno riviste le percentuali di assunzione raccomandate per alcuni nutrienti come calcio, fibra e vitamina D. Si utilizzeranno nuove forme grafiche per enfatizzare alcuni aspetti nutrizionali per esempio calorie, serving size e percentuale della dose giornaliera raccomandata. Sono informazioni importanti per prevenire problemi di salute come obesità e malattie cardiache.  Gli aggiornamenti riflettono raccomandazioni dietetiche, suggerimenti da parte delle organizzazioni di esperti, dati contenuti in inchieste condotte tra la popolazione come il documento 2010 Dietary Guidelines for Americans, raccomandazioni sulle dosi giornaliere da assumere, altri stakeholders. La variazione riguarderà tutti gli alimenti confezionati tranne carne, pollame e uova. Questi prodotti rientrano infatti nella giurisdizione di USDA FSIS. Sarà modificata anche la tabella dei Supplements Facts riportata sulle etichette degli integratori alimentari, in particolare saranno modificate le dosi giornaliere raccomandate ed alcune unità di misura.
La nuova legge entrerà in vigore entro due anni dalla approvazione.