Migrazione di sostanze dal packaging agli alimenti

1148

L’Agenzia della Sicurezza Alimentare francese ha mostrato un po di preoccupazione in merito alla migrazione di inchiostri e colle dagli imballaggi alimentari verso gli alimenti che contengono. Il problema principale riguarda in particolare i cartoni per le pizza ottenuti dal riciclo della cellulosa. L’EFSA, già nel 2012, aveva posto il problema e, tramite una Direttiva della Commissione Europea, invitava a monitorare la situazione. L’Anses, dopo cinque anni di indagini ha realizzato un documento dove i risultati non erano molto diversi da quelli dall’Agenzia europea.  Gli inchiostri utilizzati nell’industria degli imballaggi sono miscele alquanto misteriose, e risalire ai singoli componenti è praticamente impossibile. In più, quando la materia prima è riciclata, come nel caso dei cartoni della pizza, sono spesso presenti anche delle colle e altre sostanze la cui identità risulta ignota.

1 COMMENTO

  1. Non facciamo di tutta l’erba un fascio! Non tutti i cartoni pizza presenti sul mercato, sono nocivi e realizzati senza tenere conto delle vigenti norme italiane. Per esempio noi dello Scatolificio Martinelli Srl, ci impegniamo da sempre, nella produzione di scatole pizza con materiali di prima qualità: cartone micro-onde ad uso alimentare e inchiostri atossici; rispettando alla lettera le normative italiane e cosa più importante, tenendo sempre a cuore la salute dei consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here