Chi controlla le persone preposte al controllo? Approfondimento sui principi della Due Diligence nell’ispezione prodotti

540
Rob Rogers, Senior Advisor Food Safety & Regulation, divisione Ispezione Prodotti Mettler-Toledo.

Provate a immaginare un mondo in cui ogni singolo prodotto alimentare è privo di contaminanti nocivi da corpi estranei o errori di qualità. Un mondo in cui i consumatori non hanno mai problemi con i prodotti finali e i produttori e i marchi non devono mai preoccuparsi della propria reputazione aziendale o, peggio ancora, delle azioni legali contro di loro.

Tutto sembra perfetto, vero? Ma questa utopia non deve essere irrealizzabile. Compiendo i passi giusti e adottando soluzioni per l’ispezione prodotti all’avanguardia, i produttori possono fare grandi progressi nella produzione di merci sicure e di alta qualità.

Ma non finisce qui. Questo processo non si ferma, e non dovrebbe fermarsi, qui. Che si tratti di rivelare la presenza di contaminanti da corpi estranei, verificare pesi, ispezionare le etichette o valutare l’integrità del prodotto, l’affidabilità del processo di ispezione è fondamentale.

Perciò rimane una sola grande domanda. Chi controlla le persone preposte al controllo? In questo articolo esaminiamo i principi della Due Diligence in relazione all’ispezione prodotti, concentrandoci sui punti critici di controllo e sulle misure necessarie per fornire ispezioni affidabili e accurate.

Due Diligence

Nel cercare di mantenere la fiducia e la brand reputation, la domanda “chi controlla le persone preposte al controllo”? diventa fondamentale. Per i produttori, la Due Diligence è essenziale per proteggersi da potenziali disastri. Con l’avvento dei social media e delle recensioni online, un singolo incidente di sicurezza alimentare può sfuggire di mano all’istante, danneggiando enormemente l’immagine di un marchio.

Per proteggere le proprie aziende, i produttori devono abbandonare i metodi tradizionali di Due Diligence e fare della tecnologia il loro alleato. Il principio essenziale della Due Diligence in fase di produzione consiste nell’implementazione di pratiche di controllo qualità complete. Queste misure contribuiscono a garantire che i prodotti siano sicuri, etichettati accuratamente e privi di contaminanti da corpi estranei.

Tuttavia, anche con le migliori intenzioni, per diverse ragioni possono verificarsi violazioni non intenzionali della sicurezza alimentare. Fattori quali l’ambiente di produzione, i metodi di lavorazione, i sistemi delle linee di produzione e persino gli operatori umani possono contribuire al verificarsi di tali incidenti. Anche atti di sabotaggio intenzionali hanno portato a richiami del prodotto, rendendo la sfida ancora più complessa.

A fronte di un potenziale richiamo di prodotto, i produttori devono dimostrare il più elevato livello di qualità del prodotto possibile e adottare misure appropriate per ridurre al minimo il rischio di contenziosi, reclami e ulteriori richiami. Qui entra in campo la tecnologia avanzata, capace di rivoluzionare il settore dell’ispezione prodotti e della Due Diligence.

La tecnologia

Nel settore dell’ispezione prodotti, numerosi progressi tecnologici intelligenti si distinguono per la capacità di mantenere standard impeccabili in materia di qualità e sicurezza dei prodotti, aumentando al contempo la produttività. La tecnologia di rivelazione dei metalli avanzata è uno strumento fondamentale per identificare i contaminanti metallici ferrosi e non ferrosi, nonché l’acciaio inossidabile, che potrebbero comportare rischi significativi per i consumatori.

L’ispezione a raggi-X intelligente consente ai produttori di rilevare una gamma più ampia di corpi estranei e, contemporaneamente, di completare una serie di controlli sull’integrità del prodotto. I sistemi automatici di ispezione visiva, come guardiani attenti, esaminano meticolosamente la qualità dei prodotti attraverso l’analisi visiva, rilevando i difetti e le incoerenze nelle etichette che potrebbero sfuggire all’occhio umano.

Allo stesso tempo, i sistemi di controllo peso di precisione ad alte prestazioni svolgono un ruolo fondamentale nella verifica della conformità del peso dei prodotti, evitando che si verifichino riempimenti eccessivi o insufficienti che potrebbero intaccare la soddisfazione dei clienti o compromettere il rispetto delle normative.

La Due Diligence dei sistemi

Sebbene i sistemi di ispezione prodotti siano progettati all’insegna dell’accuratezza, la loro Due Diligence si basa su determinati fattori di sicurezza. Nelle soluzioni per l’ispezione prodotti è possibile integrare diverse funzioni così da fornire una serie di controlli che confermino il corretto funzionamento dei sistemi, ad esempio un’unità di conferma dell’espulsione, sensore controllo espulsione, e così via.

I contenitori degli scarti controllati da password forniscono un ulteriore livello di sicurezza, impedendo l’accesso non autorizzato e mantenendo l’integrità del processo di ispezione. La taratura e la manutenzione regolari contribuiscono a garantire che gli strumenti restituiscano sempre risultati accurati e affidabili, riducendo il rischio di falsi scarti o difetti non individuati. I programmi per la formazione e la competenza degli operatori sono fondamentali per garantire un utilizzo efficace degli strumenti, massimizzarne il potenziale ed evitare gli errori umani.

Le tecnologie di ispezione prodotti possono inoltre essere collegate a software di monitoraggio dei dati per completare il monitoraggio dei risultati di ispezione in tempo reale. Ciò consente ai produttori di identificare i trend, rilevare le anomalie e intraprendere tempestivamente azioni correttive.

La difesa della Due Diligence

La Due Diligence nell’ispezione prodotti funge da solido meccanismo di protezione, protegge i consumatori e preserva la brand reputation. La conformità alle normative e agli standard di settore è un aspetto fondamentale della Due Diligence, che serva a garantire che i prodotti soddisfino i parametri di sicurezza e qualità richiesti. Conservare la tracciabilità e la documentazione per l’intero processo di ispezione consente ai produttori di dimostrare la propria conformità e, se necessario, di rendere più semplici i processi relativi a richiami o verifiche.

Adottando strategie di mitigazione dei rischi, come l’implementazione di diverse tecnologie di ispezione e la definizione di processi di controllo qualità completi, i produttori possono ridurre al minimo il potenziale di errori e rischi. Il miglioramento continuo è ugualmente importante: i produttori devono riconoscere il valore dei feedback, investire in ricerca e sviluppo e migliorare continuamente i propri sistemi e processi di ispezione per essere all’avanguardia rispetto alle nuove sfide.

In breve

I principi della Due Diligence nell’ispezione prodotti sono fondamentali per la salvaguardia dei consumatori e la protezione dell’integrità del marchio. Come occhio vigile a controllo del processo di produzione, la Due Diligence ha il compito di confermare che i prodotti soddisfino i rigorosi standard di sicurezza e qualità. Grazie a tecnologie all’avanguardia, i produttori possono ridurre i rischi in modo proattivo e proteggere i propri marchi.

In questo modo, hanno la possibilità di controllare in modo efficace le persone preposte al controllo, garantendo che la Due Diligence sia rispettata in tutto il processo produttivo e permettendo a tutti di fare un passo avanti verso l’utopico mondo di prodotti sicuri, consumatori soddisfatti e reputazione del marchio incontaminata. Per informazioni dettagliate sulla Due Diligence, scaricate il libro bianco cliccando qui o visitate la pagina www.mt.com/pi-due-diligence-pr

    Richiedi maggiori informazioni










    Nome*

    Cognome*

    Azienda

    E-mail*

    Telefono

    Oggetto

    Messaggio

    Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*