Un grande successo per Cibus Tec 2023

299

Archiviata con successo l’edizione 2023 di Cibus Tec, che ha riaffermato Parma quale capitale dell’innovazione tecnologica per l’industria alimentare e delle bevande.

In fiera, 1.200 aziende provenienti da oltre 30 Paesi hanno scelto questo palcoscenico di eccellenza per presentare le loro soluzioni all’avanguardia e 40.000 professionisti del settore food & beverage, desiderosi di esplorare i trend e le migliori novitĂ .

Successo anche per il Top Buyers Program, sviluppato con ICE-Agenzia e con il supporto di Regione Emilia-Romagna che ha consentito di accogliere a Parma oltre 3.000 top buyer da 80 Paesi con 10.000 richieste di appuntamenti programmate già prima dell’avvio di Cibus Tec.

Circa 150 i giornalisti dei media italiani ed esteri accreditati che hanno garantito una copertura globale dell’evento con un netto potenziamento rispetto al passato su aree quali il Nord America, il Medio-Oriente e i paesi di lingua spagnola. Thomas Rosolia, Presidente di Koeln Parma Exhibitions commenta così la chiusura di Cibus Tec 2023:

“Siamo molto contenti per i numeri raggiunti in questa edizione; Cibus Tec 2023 ha interessato una vasta comunità internazionale che riconosce questo territorio come l’eccellenza delle risorse e delle tecnologie legate all’agroalimentare. Grazie al network generato dal portfolio di 20 eventi Food&Foodtec già affermati di Koelnmesse, posso oggi inoltre affermare che le presenze attese sono ampiamente raggiunte, con migliaia di visitatori provenienti dall’Italia e da oltre 100 nazioni estere Quest’anno siamo riusciti inoltre ad incrementare anche il numero di espositori italiani e esteri e la qualità dell’offerta espositiva”.  

Numeri che per Antonio CellieCEO di Koeln Parma Exhibitions – sono la riconferma che le collaborazioni a livello internazionale fanno crescere anche il Made in Italy: “Cibus Tec è sempre piĂą un modello di fiera che piace perchĂ© porta con sĂ© un heritage di marca apprezzato e, a conti fatti, inimitabile: le aziende che scelgono di esporre qui iscrivono il loro nome in uno storico hub di conoscenze, nel quale da piĂą di 80 anni sono raccolte esperienze, creativitĂ , progetti coraggiosi e soluzioni innovative ad altissimo valore aggiunto. In questo senso, poter ambientare a Parma un salone che porta 40.000 operatori a confrontarsi con il meglio della tecnologia applicata al settore degli alimenti e delle bevande significa offrire alle aziende partecipanti molto piĂą che uno spazio in fiera, ma un solido sistema di relazioni globali; un sistema che la partnership con Koelnmesse sta incrementando notevolmente, affinandone peraltro il profilo qualitativo”.

Sono più di 50 i convegni e gli eventi speciali che hanno approfondito i temi di maggior richiamo del settore, dal packaging innovativo alla sicurezza alimentare, dal ruolo di Intelligenza Artificiale e IoT alle nuove figure professionali, passando per la sostenibilità. Un totale di oltre 80 ore di programmazione che rendono Cibus Tec una piattaforma di networking e formazione unica nel suo genere. La chiusura della quattro giorni di lavori è stata affidata alla Tomato News Conference, prestigioso appuntamento che richiama tutti i più importanti operatori nazionali ed internazionali del settore del pomodoro da industria per fare il punto su stato dell’arte e prospettive della filiera.

Cibus Tec dĂ  appuntamento alla prossima edizione programmata dal 27 al 30 ottobre 2026; preceduta nel 2025 – il 28 e 29 ottobre – dalla seconda edizione di Cibus Tec Forum, la Mostra Convegno sulle Tendenze delle Tecnologie Alimentari e delle Bevande.