Strategia vincente e fatturato in crescita

600
Andrea Cavagnis, Amministratore Delegato Gruppo Pavan

Il Gruppo Pavan di Galliera Veneta (impianti di processo e confezionamento per l’industria alimentare), consuntiva il 2012 con fatturato e EBITDA in crescita (rispettivamente +11% a 136 milioni di euro e +16% a 22 milioni di euro) generando un profitto netto che supera per la prima volta i 10 milioni di euro. “Pavan ha una naturale vocazione all’esportazione”, afferma l’Amministratore Delegato Andrea Cavagnis , “perché nell’alimentare i mercati con maggiore tasso di crescita sono quelli dove il trend demografico è positivo. Aver realizzato il 75% del nostro fatturato su mercati extra UE ci ha portato negli ultimi 5 anni a crescere di oltre il 50%, nonostante la crisi mondiale”. Per sostenere questa presenza internazionale l’amministratore delegato prevede di continuare a perseguire un’equilibrata crescita interna e di considerare ulteriori acquisizioni, sempre portando avanti i propri programmi con l’autofinanziamento, senza esporre il Gruppo ad incognite che in questi anni continuano a fornire poche garanzie di successo. “La strategia che intendiamo attuare nei prossimi anni” continua Cavagnis, “si basa su tre semplici elementi: attenzione ai costi, servizio al cliente e innovazione di prodotto”. In primo luogo quindi l’attenzione ai costi della gestione operativa degli impianti ed all’ulteriore miglioramento dell’efficienza nel tempo. Impegno che si riflette anche nell’organizzazione interna del Gruppo, che punta a ridurre tutti i costi che non generano un reale valore per il cliente. Un esempio di questa politica è l’installazione di un sistema fotovoltaico che permette la totale autonomia energetica del polo produttivo Golfetto Sangati di Quinto di Treviso. Con la corretta manutenzione ed un costante aggiornamento gli impianti installati dal Gruppo Pavan lavorano per decenni in piena efficienza. Ciò implica la necessità di fornire un servizio after-sales tempestivo ed efficace, ambito nel quale il Gruppo continua ad investire in termini di risorse umane, mezzi e metodologie operative. Terzo punto l’innovazione di prodotto. Anche se il settore alimentare è spesso ritenuto molto tradizionalista, l’innovazione di prodotto ha completamente rivoluzionato l’aspetto e spesso anche la sostanza di ciò che troviamo oggi nei punti vendita rispetto a 15 anni fa. E questo non solo per il prodotto alimentare, ma anche per le tecnologie di packaging, settore aziendale che nel 2012 è cresciuto di oltre il 20%. Anche la divisione Snacks, che si rivolge ad un’industria fortemente orientata alla sperimentazione e trainata dalla domanda di prodotti healthy ed innovativi, registra un incremento del 20% del fatturato. Golfetto Sangati, l’ultima realtà entrata nel Gruppo Pavan, contribuisce alla crescita con un incremento di fatturato che sfiora il 20%, frutto della realizzazione di importanti impianti integrati mulino-pastificio. “Le proiezioni tracciano un trend in crescita anche per il futuro a medio termine” conclude Cavagnis, “permettendoci di puntare con fiducia e dinamismo all’ambizioso traguardo dei 150 milioni di fatturato da raggiungere nel prossimo biennio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here