Nettarine, da cosa dipende la presenza o meno della peluria?

181

FTX021H
Un team di ricercatori del Cra – Centro di Ricerca per la Frutticoltura di Roma, Parco Tecnologico Padano di Lodi e Università Statale di Milano, in collaborazione con l’Università di Bologna e l’Iga di Udine ha svelato, in un articolo apparso su Plos One, l’arcano, individuando il gene responsabile della perdita della peluria nella pesca: si chiama PpeMYB25 e sembra essere il controllore della formazione sul frutto dei tricomi, le strutture filiformi che creano la peluria nei vegetali. Questa scoperta permetterà ora di distinguere con assoluta certezza pesca e nettarina, grazie all’analisi del loro Dna. Finora le si potevano distinguere unicamente grazie alla storia della pianta o, ovviamente, dal frutto. Questo, ad esempio, richiedeva, nel caso di coltivazione di piante ottenute da seme dopo incrocio, 2-3 anni per attendere che la pianta arrivasse a frutto. Ora, grazie a questa scoperta, non si dovrà più attendere che l’albero fruttifichi, basterà leggere il suo Dna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here