Spreco alimentare domestico vale l’1% del Pil italiano

628

Supermarket, Groceries, Shopping.

Mille miliardi di dollari è il valore dello spreco alimentare dell’intero nostro pianeta, e ogni anno sale ad oltre 2.600 miliardi con i “costi nascosti” legati all’acqua e all’impatto ambientale. Secondo alcuni dati del Fusions di quest’anno, nella sola Europa si gettano 88 milioni di tonnellate di cibo all’anno, mentre, ogni giorno, si sprecano ben 720 Kcal di cibo a persona. Lo spreco alimentare domestico vale circa l’1% del Pil italiano mentre quello reale, non percepito si attesta oltre i 13 miliardi di euro. Proprio la quantificazione reale dello spreco domestico in Italia è uno dei punti focali della campagna “Spreco Zero 2016”, promossa da Last Minute Market in stretta sinergia con il Ministero dell’Ambiente, nell’ambito del nuovo progetto Reduce 2016 – 2017, con la partnership di UniCredit e di un motivato pool di aziende dell’agroalimentare italiano e del packaging nazionale che hanno deciso di sostenere una campagna realizzata (dal 2010) senza alcun contributo pubblico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here