Ottimizzazione di generatori di vapore saturo attraverso l’implementazione di un sistema di preriscaldo

221

Il risparmio energetico è oramai un concetto ritenuto fondamentale in ogni processo industriale, compresi quelli alimentari. Una frazione significativa dei costi operativi di tali processi è costituita dal consumo di carburante. Inoltre, ad una piccola ottimizzazione di quest’ultimo non corrisponde solamente un marcato risparmio economico, ma anche una riduzione delle emissioni di gas serra.

In questo contesto, in uno studio recente, effettuato da un gruppo di ricercatori pakistani [Ibrahim & Farrukh, 2019], viene analizzata la possibilità di diminuire il consumo di carburante (gas naturale) di un generatore di vapore saturo migliorandone l’efficienza. In particolare, il rapporto aria/gas naturale è stato ottimizzato pre-miscelandoli prima della loro introduzione nel bruciatore.

Ciò è stato possibile aggiungendo un semplice pre-riscaldatore che preriscalda comburente e carburante fino a 93°C (sfruttando il calore dei fumi di scarico della caldaia). L’utilizzo della miscela a questa temperatura permette di migliorare l’efficienza della caldaia del 4%, riducendo l’aria in eccesso (dal 15 al 10%) e migliorando la qualità dei fumi di scarico.

Per validare il risultato, nello studio sono state effettuate simulazioni utilizzando un simulatore di processi chimici i cui risultati confermano una riduzione del consumo di carburante pari a 4.92%, con un conseguente miglioramento dell’economicità del processo.

Riferimenti bibliografici, Ibrahim & S. Farrukh, 2nd International Conference on Computing, Mathematics and Engineering Technologies (iCoMET 2019), Sukkur, Pakistan, 30-31 January 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here