Miscelare condimenti, salse, pesti e maionesi

211

I mulini colloidali sono utilizzati per creare emulsioni nell’industria alimentare, e il nuovo FCM di Fristam rende il processo più semplice. Il cambio di produzione è immediato, con risparmio di tempo tra i batch dal momento che non è necessario aprire il mulino tra due differenti produzioni.

La leva di regolazione esterna del gap consente di modificare la luce di passaggio per produrre maggiore o minore sforzo di taglio senza bisogno di fermare il funzionamento. Il gap variabile consente di raggiungere la dimensione delle particelle necessaria per ottenere emulsioni stabili anche di prodotti a lunga conservazione.

Il mulino colloidale è progettato per il lavaggio CIP, senza smontaggio di alcun pezzo, semplicemente regolando al massimo il gap. Molte le applicazioni possibili, tra cui: condimenti, sughi e salse, pesti e maionesi, creme di cereali e riso, paste di frutta secca e semi, sospensioni e dispersioni.

Le caratteristiche del modello FCM 160 sono: sforzo di taglio 143.000 1/s max, dimensione particelle <1 micron, pressione d’ingresso 17 bar, connessioni 3”. La portata va da 0,2 a 27 m3/h, in funzione della viscosità e del gap impostato.