Nimax acquisisce la maggioranza di Nemesis e consolida la presenza sui mercati internazionali

336

Nimax spa è il partner di rifermento per i costruttori di linee industriali e per le aziende che necessitano di sistemi di codifica e marcatura, ispezione e controllo ed etichettatura nei propri processi produttivi.

Questa azienda bolognese, che riflette appieno tutte le qualità che hanno reso celebre nel mondo l’Emilia Romagna con l’appellativo di “Packaging Valley”, ha acquisito la maggioranza qualificata di Nemesis srl, player chiave nella progettazione e produzione di pesatrici industriali in linea, con un fatturato generato per il 75% sui mercati esteri.

Riccardo Neri, attuale CEO di Nemesis, continuerà a guidare l’azienda anche dopo l’acquisizione, portando avanti il ruolo che fu del padre, Maurizio Neri, il quale fondò l’attività nel 1976 e che, con l’aiuto di Riccardo, ha saputo farla crescere sino a diventare un marchio riconosciuto a livello internazionale per la fornitura di soluzioni software e hardware per la verifica dinamica del peso     .

Nicola Montanari, CEO di Nimax.

Nicola Montanari, CEO di Nimax, ha dichiarato: “Questa acquisizione rappresenta un passo fondamentale per Nimax nel nostro percorso di sviluppo e consolidamento sui mercati esteri. Siamo entusiasti di avere Riccardo, che riteniamo una figura chiave per la sua profonda conoscenza tecnica e commerciale del settore, e l’intero team di Nemesis nel nostro gruppo. Questa operazione ci permetterà di diversificare ulteriormente le nostre attività e di accrescere la nostra presenza nel settore, portando a bordo competenze di alto livello.

È un’operazione strategica che rafforzerà il ruolo di entrambe le aziende poiché porterà alla condivisione del know-how, delle reti commerciali e permetterà di ottimizzare sia i servizi che i centri di costo con conseguenti vantaggi economici. Crediamo che la collaborazione sinergica tra le due aziende aprirà significative opportunità di crescita e innovazione per entrambe le parti coinvolte. Al contempo, ci consentirà di fornire ai nostri clienti, composti da produttori e OEM (Original Equipment Manufacturer), servizi ancora più competitivi e all’avanguardia.

Riccardo Neri, CEO di Nemesis.

Riccardo Neri, CEO di Nemesis, ha aggiunto: “Siamo entusiasti di diventare parte del Gruppo Nimax e di contribuire alla sua crescita. La collaborazione tra le nostre due aziende promette di aprire nuovi orizzonti e di potenziare ulteriormente le nostre capacità. Continueremo a servire i nostri clienti con dedizione e qualità, mantenendo la nostra identità e la nostra leadership nel settore.”

“Teniamo a precisare, aggiunge Nicola Montanari, che i benefici che ne trarranno le aziende saranno condivisi con il nostro team attraverso le attività di welfare cui Nimax presta grande attenzione. Il benessere dei nostri collaboratori è una priorità che ci ha portato a sviluppare con loro eventi e progetti molto interessanti fra i quali, ad esempio, l’apiario aziendale sul tetto con webcam live, la palestra, una giornata con le biciclette del bike-sharing di Bologna.”

In conclusione, l’unione fra Nimax e Nemesis sarà un’ottima opportunità di crescita sia per entrambe le aziende che per i territori in cui hanno le attività produttive; Nimax ha saputo conquistare il mercato italiano con un’ampia gamma di soluzioni capaci di ridurre i costi di produzione e i tempi di fermo-linea dovuti alla manutenzione ordinaria e straordinaria, e con un know-how acquisito in oltre 50 anni di esperienza nei settori food, beverage, farmaceutico e life-science e Nemesis ha saputo accreditarsi sul mercato internazionale con prodotti innovativi a basso consumo energetico.