Recenti progressi nello sviluppo di nuove tecnologie per il confezionamento degli alimenti

400

I nuovi sistemi di confezionamento vengono sviluppati in funzione del crescente interesse da parte dei consumatori per prodotti pronti da essere consumati, sottoposti a trattamenti blandi e con una prolungata shelf-life.

In questo contesto, uno studio effettuato da un gruppo di ricercatori indiani [Majid et al., 2018] illustra i più recenti progressi ottenuti in questo settore, analizzando, in particolare, l’efficacia e la sostenibilità delle tecnologie più innovative. Tra queste ultime, lo studio considera i sistemi di confezionamento attivi, intelligenti e bioattivi, senza ignorare le innovazioni nel campo dei materiali ad elevata capacità barriera e delle nanotecnologie.

Secondo lo studio, i benefici ottenuti attraverso l’impiego di queste innovazioni sono molteplici, tra cui: il ritardo dei fenomeni ossidativi, la soppressione dei processi di respirazione, la prevenzione degli attacchi microbici, l’utilizzo di emettitori di aroma, sensori tempo-temperatura, indicatori del grado di maturazione e biosensori.

Inoltre, gli autori sostengono che le nanotecnologie giocheranno un ruolo fondamentale nel prossimo futuro, in considerazione degli aspetti di sicurezza associati ai sistemi di confezionamento. I nanocompositi, infatti, sono in grado di migliorare in modo significativo non solo le proprietà barriera ed antimicrobiche dei materiali, ma anche la loro stabilità alle oscillazioni di temperatura. Un’altra tecnologia particolarmente promettente è quella costituita dai cosiddetti polimeri stimuli-responsive.

Questi materiali offrono, infatti, nuove possibilità dal momento che sono in grado di rilasciare molecole attive in funzione di stimoli esterni (ad esempio, cambiamenti della composizione chimica, della temperatura o del pH del prodotto).

Infine, lo sviluppo di film e rivestimenti edibili può contribuire a soddisfare la richiesta da parte dei consumatori per prodotti non solo naturali, ma anche rispettosi dell’ambiente, dal momento che migliorano la conservazione degli alimenti, riducendo, al tempo stesso, la quantità dei confezionamenti convenzionali.

Concludendo, gli autori sostengono che queste innovative tecnologie sono destinate a sostituire completamente i sistemi tradizionali nel futuro prossimo, grazie ad una continua e sempre più rapida diffusione sul mercato globale.

Riferimenti bibliografici

Majid et al., Journal of the Saudi Society of Agricultural Sciences, 17, 2018, 454-462

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here