Sistema innovativo per biogas da residui industriali

1771

19147Sul tema della ricerca di soluzioni per il recupero degli scarti delle lavorazioni alimentari, un nuovo spunto arriva da Verrebroek, in Belgio, dove la Remo-frit, azienda per la lavorazione delle patate, ha installato un nuovo sistema in grado di produrre biogas dai residui dei processi industriali. Da 230 tonnellate giornaliere di residui organici (principalmente bucce di patate e fanghi primari di sedimentazione) e dalle acque reflue provenienti dai processi industriali, il nuovo impianto può produrre oltre 6500 metri cubi di gas, equivalenti a circa 10.000 litri di combustibile. Il risparmio che ne deriva, circa 3 milioni di euro all’anno, permette di contenere in circa due anni il rientro dall’investimento. Oltre a fornire elettricità prodotta dal biogas, l’impianto permette anche di utilizzare il vapore generato durante il processo di conversione impiegandolo nella cottura di residui organici destinati all’alimentazione degli animali. Il sistema può anche essere alimentato con residui provenienti da altri tipi di lavorazioni alimentari (come frutta e mais).